Fratel Nicolao - Compagno della nostra vita

I contemporanei videro in Nicolao della Flüe (1417–1487 un «Santo vivente». Egli era ricercato nel Ranft come consigliere personale e come pacificatore. L’alta stima e venerazione per lui continuarono nei secoli e ricevettero un nuovo impulso dopo la sua canonizzazione, avvenuta nel 1947 per opera della Chiesa cattolica. Oggi sono dedicate al Santo della pace numerose chiese, cappelle e scuole in Europa, America, Asia ed Africa.

Le più antiche testimonianze scritte su di lui risalgono ai tempi della vita terrena sua e della moglie Dorotea. La loro immagine, invece si modificò nel corso dei secoli; la gente, infatti, li vide sempre sotto altre angolature. Il presente libretto traccia in brevi linee il cammino di vita di Nicolao* e di Dorotea*. Si propone di avvicinare il lettore e la lettrice alla loro vita, affinando l’udito interiore per il messaggio che da essa promana. Chi entra nel silenzio come Nicolao della Flüe, scoprirà un mondo nuovo, di grande ricchezza.

Fondazione Bruder Klaus

* Nell’area italofona, soprattutto nella Svizzera italiana, la grafia «Nicolao» e «Dorotea» è entrata nell’uso corrente. Usiamo perciò questa grafia. Per gli altri nomi propri manteniamo invece la grafia tedesca.

Gedruckt am 24.11.2017 / www.bruderklaus.com

© 2017 Wallfahrt Sachseln